La Città delle Arti e delle Scienze è una visita obbligatoria se vieni a Valencia. Opera dell’architetto valenciano Santiago Calatrava, ha vari edifici che sono diventati simboli della città. Si tratta di un complesso di ozio scientifico e culturale da visitare insieme alla famiglia o agli amici che oggi occupa circa due chilometri del vecchio alveo del fiume Turia.

Per accedere all’interno dell’Hemisfèric, del Museo de las Ciencias e dell’Oceanogràfic devi disporre di biglietti che puoi acquistare separatamente oppure insieme, a seconda degli edifici che più ti interessano.

Oceanogràfic
Non puoi andare via da Valencia senza aver visitato L’Oceanogràfic, l’acquario più grande d’Europa. Con sette zone marine diverse, si possono ammirare circa 45.000 esemplari di 500 specie diverse, come delfini, beluga, morse, leoni marini, foche, pinguini o squali. Non perderti nemmeno lo spettacolo che si tiene ogni giorno nel delfinario. Calcola almeno mezza giornata per visitarlo.

L’Hemisfèric
L’Hemisfèric è un cinema digitale 3D, con un enorme schermo concavo di 900 metri che quasi avvolge gli spettatori. Ogni giorno si proiettano vari filmati, nella maggior parte dei casi documentari educativi, che durano non più di 45 minuti adatti a qualsiasi età. Con il tuo biglietto di entrata ti daranno degli occhiali 3D con cui puoi inoltre cambiare la lingua della proiezione. Se viaggi insieme a bambini, di solito viene proiettato un filmato più adatto ai più piccoli una volta al giorno. Ti consigliamo di consultare la programmazione e di prenotare il filmato che più ti interessa prima di iniziare la tua visita ad altri edifici della Ciudad de las Artes y las Ciencias.

Museo delle Scienze Principe Felipe
Con il lemma di “Proibito non toccare” di questo museo, ti puoi immaginare di che tipo di spazio si tratta, no? Il Museo delle Scienze Principe Felipe offre diverse esposizioni interattive sulla scienza e la tecnologia. Si può accedere senza biglietto al pianterreno, dove di solito c’è un esposizione itinerante. Per il resto delle esposizioni avrai bisogno di un biglietto d’entrata. Il Museo offre anche workshop scientifici per tutte le età. Per tali workshop si deve acquistare un biglietto separato.

 Palau de les Arts Reina Sofía. Teatro dell’opera
Se sei un melomane, il tuo posto nella Ciudad de las Artes y las Ciencias è il Palau de les Arts. Da ottobre a novembre offre una programmazione che include opere, concerti, zarzuela o balletto. In orari diversi agli spettacoli è possibile visitare l’edificio al suo interno.

L’Umbracle
L’Umbracle, con entrata libera, è un enorme giardino di oltre 17.000 m2 dove puoi fare passeggiate ammirando piante tipiche mediterranee o sculture contemporanee. D’estate e la sera, apre le sue porte la terrazza Mya, dove puoi bere qualcosa sotto la luce della luna. Direttamente sotto l’Umbracle si trova il parcheggio pubblico della Ciudad de las Artes y las Ciencias.

L’Ágora
Il più recente degli edifici che fanno parte della Ciudad de las Artes y las Ciencias, è uno spazio versatile che di solito ospita eventi di qualsiasi tipo. Di solito non è aperto al pubblico e non può essere visitato.